Inter Club Penisola Sorrentina

Sono le
di
Vai ai contenuti

Menu principale:

Inter Club Penisola Sorrentina - Pizza Inter - Pizza a metro

In occasione dei festeggiamenti per la conquista del 17° scudetto, svoltisi in una accogliente sala del ristorante pizzeria "Pizza a Metro" da Gigino Vico Equense. Il nostro Vice Presidente Gianni Terminiello, ha ideato e fatta realizzare una pizza avente gli incredienti raffiguranti il simbolo della bandiera Italiana e che indicasse la conquista dello scudetto, denominata Pizza Inter. Idea riscontratasi di successo, essa è stata apprezzata e gustata con grande piacere da tutti i soci partecipanti alla festa. A quanto pare il tutto è destinato ad avere successo, infatti molti tifosi dell'Inter, anche se non iscritti al club, avendo guardato le foto ed i filmati sul nostro sito, si sono recati al suddetto ristorante per gustare la famosa pizza beneaugurante. Quindi ci porta all'idea di raggruppare quanti più tifosi possibile ed organizzare una rinpatriata, per poter augurare buoni auspici al campionato 2009/10. Aspettando prenotazioni, salutiamo tutti, nel nome della nostra grande Inter.
Telefono 081 877 28 02
e-mail:info@interclubpenisolasorrentina.eu

        Pizza a metro

" C'era una volta un uomo di nome Gigino ........."

" Il segreto di tanto successo non è facilmente spiegabile, se non si è provato il piacere di assaggiare almeno una volta nella vita una delle "Pizze insuperabili e sovrumane!!! Delizia dello stomaco dell'odorato e della vista"

(prof. Carlo Zecchi).


Luigi Dell'Amura, in arte  Gigino, fu uno spirito libero che attraverso la sua grande intelligenza, fantasia ed intuito ha fatto e fa ancora tanto parlare di sé e della sua tanto adorata "pizza". Gigino, al pari di artisti e uomini d'ingegno, superando le forme tradizionali, con la pizza "a metro" ha lasciato un segno indelebile nella storia dell'arte culinaria.  
Uno tra i prodotti più famosi della  gastronomia italiana è certamente la
Pizza a Metro, geniale invenzione brevettata da Gigino Dell'Amura, il quale, agli inizi degli anni '30, creò le basi per la trasformazione della storica Panetteria di famiglia nella Pizzeria e Ristorante più grande del mondo, la cui notorietà è andata continuamente affermandosi nel tempo. All'originaria intitolazione del locale si è aggiunta una nuova denominazione"L'Università della Pizza", suggerita dalla varietà e dalla squisitezza delle pizze prodotte.
Da questo semplice libro, scritto in occasione del centenario della nascita di Gigino, suo figlio Francesco, in segno di gratitudine verso suo padre,  ha riportato alla luce scene semplici di vita quotidiana dove il lavoro e  la fatica la facevano da padrone, dove il candore della farina, che imbiancava tutto,  e l'odore acre del fumo della legna, che bruciava nel forno, erano la costante di una vita dedita al lavoro.
Questo libro mi è stato "prestato" da Emilio Vittozzi, a cui è stato regalato dall'Autore in persona durante la Festa del 17° Scudetto Tricolore organizzata dall'Inter Club "Penisola Sorrentina" (il cui Presidente è il Collega Mario Esposito, in forza all'Officina di Ponticelli), svoltasi nell'accogliente "Pizza a  Metro", e brillantemente condotta dal Nostro Amico.
Da queste semplici pagine volte a testimoniare una vita piena di sacrifici e di lavoro, Francesco Dell'Amura rende omaggio ad un grande uomo, suo padre.

Le sue mani


Sono stanche, rugose, arse dal sole ma son belle
perchè sono le mani di mio padre.
Anche lavate, non brillano mai
mantegono sempre il sorriso di una patina bruna:
il lustro della miseria e della fatica:
sigillo del suo amore per me.
Piccolo,mi hanno aiutato
a salire gli saclini della vita;
adulto,mi hanno indicato i sentieri più brevi;
le cerco ancora nel buio
quando son solo o vacillo
e non voglio cadere.
Sono stanche, rugose, arse dal sole;ma son belle:
perchè sono le mani di mio padre.
Erminio Crippa

  
Franca Cristina D.M.




                               


© Copyright Inter Club Penisola Sorrentina 2005-2017
webmaster@interclubpenisolasorrentina.it  



Torna ai contenuti | Torna al menu